mercoledì 29 giugno 2016

Millwall autografi - 7

BARRY KITCHENER


JOHN BARTLEY & RICK ADAMS

domenica 26 giugno 2016

La storia del Millwall 7 - Anni difficili

Ancora più problematica di quella precedente, fu la stagione 1947/1948. La vendita di Fenton al Charlton Athletic per 5.000 sterline (un record per entrambi i club), lasciò un vuoto in mezzo al campo, mentre il grave infortunio di Brolly privò la difesa del suo pilastro. In casa, il ruolino di marcia fu esattamente identico a quello dell'anno precedente: sette vittorie, sette pareggi e sette sconfitte. In trasferta, invece, le cose andarono male e il Millwall vinse solamente in due occasioni. Una delle partite in casa venne disputata sul campo del Crystal Palace, visto che la Football Association aveva disposto la chiusura del Den a causa della gravi intemperanze dei tifosi. Anche se la stagione si chiuse con una spettacolare vittoria per 6-2 sul campo del Coventry City, la retrocessione non poté essere evitata. Millwall e Doncaster finirono appaiati a 29 punti , ma i Leoni scesero in Terza Divisione a causa della peggiore differenza reti. D'altronde il Millwall fu travolto in più di una occasione, subendo anche passivi pesantissimi. A metà campionato subì ben 16 gol in tre incontri, perdendo in successione 6-0, 5-2 e 5-1. L'attacco segnò solamente 44 gol, veramente pochi per quel periodo, e il miglior marcatore della squadra fu Jimmy Jinks con appena otto centri, uno in meno dell'anno prima. Come spesso accade nel calcio, la retrocessione porta un cambiamento di manager. La decisione di rinominare Charlie Hewitt , fu presa con la speranza concreta che il tecnico sarebbe stato in grado di ripetere le brillanti prestazioni del passato, dal 1936 allo scoppio della guerra. Ma come tutti i club appena retrocessi, il Millwall dovette ben presto scoprire le difficoltà e la durezza della serie inferiore. Le speranze di un'immediata promozione svanirono quasi subito, nonostante la buona stagione disputata dal Millwall, che si piazzò all'ottavo posto in classifica, diciassette punti dietro allo Swansea City campione. Tra i giocatori, si misero in evidenza il solito Brolly, che tornò al centro della difesa dopo un lungo infortunio, John Short, ex Leeds United, e, soprattutto, Jimmy Constantine, ex attaccante del Bury, che presto divenne un idolo del Den. Constantine saltò solamente un incontro, segnando venticinque gol tra campionato e coppa. Solo in due occasioni i suoi gol non permisero al Millwall di rimanere imbattuto. Il Millwall, spesso temuto per la sua fama di giant-killer, non fece molta strada in F.A. Cup. Dopo aver eliminato i dilettanti del Tooting in un match tiratissimo, venne eliminato già al secondo turno, perdendo 3-2 contro il Crewe Alexandra.

venerdì 24 giugno 2016

giovedì 23 giugno 2016

martedì 21 giugno 2016

Millwall fans - 35





domenica 19 giugno 2016

La storia del Millwall 6 - Il primo dopoguerra

"Alzatevi come leoni dopo il sonno" ha scritto il poeta Percy Bysshe Shelley. I poeti non sono troppo di casa  nel Sud Est di Londra, ma il Millwall recepì perfettamente questa esortazione. Il club fu particolarmente colpito dalla Seconda Guerra Mondiale, non solo con la distruzione dello stadio ma anche con la morte di molti giovani giocatori. In più altri elementi importanti abbandonarono la squadra: il grande cannoniere Dave Mangnall, che aveva fatto sognare il Den con i suoi gol, si trasferì al Queen's Park Rangers per fare l'allenatore, mentre Reg Smith, che nonostante militasse in una squadra di terza divisione era stato convocato più volte dall'Inghilterra, si ritirò dall'attività agonistica. E, come lui, molti altri smisero di giocare. Della formazione del Millwall anteguerra rimasero solo Benny Fenton e l'irlandese Tom Brolly. Quest'ultimo fu il miglior giocatore dei Leoni in quel periodo. Il manager scelto per la rinascita fu Jack Cock, che aveva militato nel Millwall come giocatore. Cock, persona disincantata e realista, sapeva quello che lo aspettava, la situazione era tutt'altro che facile. Nella stagione 1946/47 il Millwall si salvò a stento dalla retrocessione in Terza Divisione. Al Den regnò l'equilibrio: nelle ventuno gare giocate , furono sette le vittorie, sette i pareggi e sette le sconfitte. Il Millwall riuscì ad ottenere punti preziosi fuori casa e terminò il campionato al diciottesimo posto. Una delle delusioni più cocenti si verificò nel terzo turno della F.A. Cup quando il mediocre Port Vale espugnò il Den imponendosi con un fragoroso 3-0. I tifosi non presero molto bene questa debacle e assediarono i giocatori negli spogliatoi fino a tarda notte.

giovedì 16 giugno 2016

Millwall pins - 8




mercoledì 15 giugno 2016

Capitan Hurlock

Terry Hurlock, centrocampista, 103 presenze e 8 gol per il Millwall (1987-1990)



Terry Hurlock of Millwall (Terry Hurlock Poem)
They called him Gypo, I preferred GOD,
built like a labourer carrying a hod,
but when he played, he gave it all,
that's Terry Hurlock, of Millwall.
I never see 'im slack for a mo,
once on the whistle, off 'e would go,
slipping and sliding lived for football,
yeah, that's Terry Hurlock, of Millwall.
Time has passed an' older he's got,
well he ain't alone, so 'ave us lot,
but the terrace chant, an' out goes the call,
to our Terry Hurlock, of Millwall.
We can only thank 'im for what he gave us,
he's never moaned or made a fuss,
not like some I've known in football,
they're not Terry Hurlock, of Millwall.
He's one of a kind, only seen now and again,
'avin 'im at The Den was our teams gain,
we'll never forget, out goes our call.
There's only one Terry Hurlock, of Millwall


martedì 14 giugno 2016

Millwall pubs - 14

THE STANLEY ARMS


THE BLUE ANCHOR


PRINCE OF WALES

lunedì 13 giugno 2016

Millwall programmes - 11

MILLWALL-NOTTINGHAM FOREST
(DIVISION ONE 1989/1990)



MILLWALL-SHREWSBURY TOWN
(DIVISION THREE SOUTH 1954/1955)

domenica 12 giugno 2016

Millwall cakes - 6



sabato 11 giugno 2016

Millwall tickets - 7

MILLWALL-MORECAMBE
(LEAGUE CUP 2011/2012)



MILLWALL-LEEDS UNITED
(CHAMPIONSHIP 2014/2015)

venerdì 10 giugno 2016

Millwall tattoo - 10



giovedì 9 giugno 2016

mercoledì 8 giugno 2016